Il gestionale in Cloud che valorizza finalmente il DNA
e le caratteristiche vincenti della tua Azienda

TWELVE è un software gestionale online estremamente innovativo il cui obiettivo è valorizzare le caratteristiche imprenditoriali originali e vincenti delle PMI italiane.

Il suo approccio è completamente diverso dalle altre soluzioni sul mercato, che tendono ad appiattire le diversità e le peculiarità delle Aziende ad un modello uguale per tutti, oppure costruiscono modelli completamente personalizzati (con tempi e costi elevatissimi) senza fornire una soluzione gestionale innovativa agli imprenditori e ai professionisti che collaborano con loro.

La modalità di erogazione via Web Sicuro consente di non avere costi e gestioni a livello locale per server, backup e aggiornamenti, ma soprattutto si apre in modo assolutamente naturale al mondo dell’online, degli e-Commerce e della consultazione dei documenti in modo collaborativo da qualsiasi dispositivo connesso ad Internet, sia da parte del personale interno e/o dei consulenti esterni ma anche – in modo ristretto e controllato – dai clienti, dai fornitori e da tutti gli attori del proprio business.

TWELVE sfrutta le potenzialità del web per fornire ai propri clienti un vero Framework gestionale. Flessibilità, potenza, accessibilità, scalabilità, velocità e immediatezza tipiche del mondo web, vengono così a sposarsi in modo ideale con l’affidabilità e la sicurezza tipiche dei software contabili più tradizionali. Tutto quanto è contabilità standard viene consolidato in moduli stabili e lungamente testati su un ampio numero di Aziende, tutto quanto invece è tipico del proprio business viene invece sviluppato intorno alle singole funzioni aziendali partendo dal rispetto e dall’attenzione che i modelli di business vincenti meritano.

Attenzione ai dettagli

Poniamo da subito grande attenzione ai dettagli: dobbiamo costruire insieme un progetto che funzioni integralmente e che possa supportare eventuali estensioni. Questo vuol dire trovare un punto di incontro soddisfacente tra i vostri desiderata e i vincoli tecnici. Fatta salva la struttura generale del progetto, che viene comunque definita, è sui dettagli che si gioca la partita per fare un buon lavoro, evitando per esempio di soffermarsi troppo sui particolari e al contrario di sottovalutare la complessità del progetto complessivo togliendo respiro all’intera struttura. Per questo già in fase di analisi vi daremo evidenza immediata dell’effort necessario per le possibili scelte, e potremo decidere di comune accordo se, ad esempio, semplificare un passaggio o utilizzare più risorse.

Capacità di comprendere i progetti
Uno dei rischi più comuni dei progetti gestionali è arenarsi a metà strada, mettendo tantissima energia nelle fasi iniziali ed esaurendola prima della fine. Invece va utilizzato un sistema che preservi le energie e le risorse: il primo obiettivo è arrivare in fondo, completando il percorso, seguendo la via indicata. Gli elementi accessori e complementari vanno tendenzialmente aggiunti dopo che la struttura principale è interamente completata e magari già utilizzabile in modalità essenziale. Ricordiamoci che molte personalizzazioni e dettagli migliorativi appariranno chiari solo dopo aver utilizzato le funzioni chiave, mentre altre implementazioni che riteniamo oggi utili potrebbero rivelarsi sovrapposte a funzioni o processi già esistenti. Quindi è bene riservare energie anche per il post-produzione, e non implementare troppe componenti basate solo su analisi “sulla carta” e non sull’uso quotidiano, evitando il rischio della cosiddetta “budget misdirection” legata a un eccesso di analisi teorica.
Senso pratico
Nelle prime fasi bisogna soprattutto avere la forza di essere pragmatici ed essenziali, evitando il più possibile le ricorsioni e le revisioni, cercando di essere chiari su quanto si desidera ed è necessario e lasciando alle fasi successive quello su cui siamo ancora incerti. Far sviluppare un modulo di cui non si è sicuri al 100%, per poi richiedere rettifiche successive frutto di ripensamenti e malintesi, erode risorse senza far avanzare di fatto il progetto. Tenete sempre conto che non c’è un conflitto in atto tra sviluppatori e committenti, sono tutti dalla stessa parte nel voler completare il progetto ottimizzando i propri sforzi. Un partner tecnologico sano preferirà sempre stare nei tempi e nei costi programmati ed eventualmente sviluppare progetti nel futuro con nuove estensioni, piuttosto che ritrovarsi a gestire emergenze e modifiche sulla allocazione delle risorse non previste.
I MODULI STANDARD DEL GESTIONALE TWELVE

TWELVE dispone dei seguenti moduli standard, ai quali è possibile aggiungere qualsivoglia funzione che il singolo Imprenditore reputi necessaria per la gestione ottimale del proprio business.

* CONFIGURAZIONE *

– Gestione utenze
– Gestione ruoli e permessi
– Classificazione Clienti
– Gestione codici iva
– Tipi di pagamento
– Tipi di scadenza
– Tipi fiscali
– Prestazioni percipienti
– Mastri e piano dei conti
– Tipi di attività
– Tipi di documento
– Reparti
– Testi standard

* ANAGRAFICHE *

– Clienti
– Fornitori
– Dipendenti
– Agenti
– Banche
– Vettori

* PRODOTTI / SERVIZI *

– Anagrafica prodotti/servizi
– Semilavorati
– Distinte Base
– Classificazione prodotti/servizi: tipologie/famiglie e categorie
– Listini di vendita (possibilità di personalizzare per listini pubblici, categorie clienti o per singolo cliente)
– Listini di acquisto (possibilità di personalizzare per listini pubblici, categorie clienti o per singolo cliente)

* PRODUZIONE *

– Fabbisogno di produzione
– Prelievi
– Flussi produttivi
– Avanzamenti e fasi
– Ciclo commessa
– Diba di commessa

* MAGAZZINO *
– Multi magazzino: fisici, virtuali, di proprietà, in c/to lavoro
– Giacenze: disponibile, impegnato, in arrivo
– Fabbisogno, con riordini guidati (scorta minima, impegnato..)
– Ubicazioni
– Lotti, in entrata ed in uscita
– Approvvigionamento
– Movimenti e contabilità di magazzino
– DDT
– Carichi
– Scarichi
– Inventari
– Valorizzazione
– Matricole e Garanzie
– WMP per gestione a barcode con palmari
* OFFERTE E ORDINI *
– Offerte
– Ordini da clienti
– Ordini a fornitori
– Ordini provvisori a fornitori
– Conferme e revisioni
* CONTRATTI E CANONI *

– Contratti
– Canoni

* FATTURAZIONE E CONTABILITA’ *
– Ciclo attivo, emissione fatture
– Ciclo passivo, fatture da fornitori
– Fattura elettronica verso PA
– Invio fatture/note credito tramite mail/PEC
– Fatturazione Elettronica Integrata
– Contabilizzazione semi-automatica delle fatture passive ricevute dallo SDI
– Registrazioni manuali in prima nota
– Scadenziario clienti
– Scadenziario fornitori
– Emissione Ri.Ba. con tracciato CBI per import in banca
– Incasso RI.BA.
– Emissione SEPA con tracciato CBI per import in banca
– Incasso SEPA
– Liquidazione iva
– Comunicazioni periodiche iva
– Partitario / Schede contabili
– Situazione Contabile / Bilancio
– Libro giornale
– Situazione clienti/fornitori
– Comunicazione polivalente
– Esterometro
– Cespiti
– Tesoreria
– Diffida ad adempiere
– Solleciti massivi
– Flussi automatici CBI per i pagamenti delle paghe
– Fidi clienti
* ANALISI E REPORT *
– Rendicontazione dipendenti
– Timbrature / Presenze
– Controllo di gestione analitico
– Commesse e centri di analisi
– Business Intelligence
– Reparti
– Progetti
– Linee di business
– Report Fatturato mensile
– Report Fatturato clienti
– Report Provvigioni agenti
– Report Ricavi
– Report Costi

CASE HISTORY

AF SYSTEMS
Azienda leader italiana, specializzata nella produzione di prodotti innovativi per la sigillatura antifuoco degli attraversamenti di impianti (elettrici, idraulici e meccanici) e per la protezione dei locali a prova di fumo.

PROGETTO
ERP con focus nel controllo di gestione delle commesse.

MANIFATTURE LOMBARDE 
Azienda italiana leader da 40 anni nella progettazione e produzione di borse di alta gamma e di accessori in pelle e tessuto per le più illustri e glamour Maison francesi, americane, italiane e asiatiche.

PROGETTO 
DIGITALIZZAZIONE dei processi, tracciamento della filiera e controllo delle scorte

TORNERIA IANNONE
E’ un’azienda manifatturiera dell’ interland milanese che esegue lavorazioni di torneria ad altissima precisione. Per darvi un’idea, lavora con tolleranze pari a un sesto del diametro di un capello.

PROGETTO
Raggruppare e gestire in un unico strumento ERP tutti i dati e le procedure aziendali relativi alla produzione, ottimizzando le lavorazioni ai torni.

CONSORZIO ITALIANO BIOGAS
E’ la prima aggregazione volontaria che riunisce aziende agricole produttrici di biogas e biometano da fonti rinnovabili; società industriali fornitrici di impianti, tecnologie e servizi per la produzione di biogas e biometano.

PROGETTO
Gestire tramite un unico ERP l’Intranet, la Extranet, un CRM collegato al Voip, la Business Intelligence e le APP, digitalizzano i workflow.